QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

24 lug 2012

Manco a dirlo. A voce

Le conversazioni audio su Skype non erano ascoltabili da un, chiamiamolo, osservatore indipendente. Poi Skype è stato acquistato da Microsoft e pare che certi difetti del software siano stati finalmente migliorati. Un mese dopo l’acquisto, a Microsoft è stato riconosciuto un brevetto riguardante l’intercettazione silente di comunicazioni di telefonia digitale. Vari hacker hanno affermato a maggio che Microsoft ha modificato l’architettura di Skype per facilitare l’intercettazione. Non sono deliri di pazzi chiusi in una cantina, tanto che – seppure in forma interrogativa – sono arrivati su Forbes.

8 lug 2012

Libertà va cercando

Torno sul tema del software libero e di App Store, perché nella discussione sul blog di Paolo Attivissimo siamo arrivati al commento numero 74, che definisce dato oggettivo la seguente informazione:

VLC è rilasciato interamente con una licenza free software; a causa dell’incompatibilità dell’EULA dell’Apple Store con la GPL, il programma è stato rimosso.

29 mag 2012

Toccare il sogno

Sono estremamente soddisfatto delle mie tastiere. È vero, il feeling della leggendaria Apple Extended Keyboard rimane tuttora inarrivabile. Eppure la tastiera integrata del mio MacBook Pro è resistente e precisa, la Apple Wireless Keyboard è ottima (le manca solo la retroilluminazione, a parafrasare un detto usato per i quadrupedi) e la tastiera software di iPad, ancora perfettibile, è comunque già molto adeguata.

22 feb 2012

Come fai, sbagli

La prova provata che il mondo (parlo di quello informatico) sta cambiando drasticamente si trova in una domanda: quanto costerebbe Office per iPad?

13 gen 2012

De bello scrivere

Ricevo da Manuel:

Questa sera mi ha chiamato una amica, stanca dal lavoro. Studia all’università di Genova come traduttrice. Il word processor è il suo pane quotidiano e sul suo Mac ha installato Office 2008 originale, perché vive ogni giorno di .doc (pochi .docx).

18 dic 2011

La festa dell’Ascensione

Nessun intento blasfemo e neanche errore marchiano di calendario: è il gergo usato per indicare la vittoria finale in una partita ad Angband. E ho vinto. Ci ho messo alcuni anni. Se il proprio personaggio muore durante la discesa verso il centesimo livello del sotterraneo, bisogna ricominciare tutto da zero. Giocando pochi minuti al giorno, una partita richiede come minimo molte settimane. Ci sono personaggi che sopravvivono più facilmente a inizio gioco ma hanno difficoltà nel finale e viceversa; ci sono persone che comprendono perfettamente lo spirito del gioco e arrivano a segno al primo tentativo e altri che non ce la fanno in una vita.

14 dic 2010

Io non c'entro niente

Nei giorni scorsi sono stato poco gentile verso Lifehacker per la sua pretesa di definire come migliori in assoluto editor di testo che piacciono alla redazione o che votano i suoi lettori, come se l’una o gli altri fossero padreterni che possono permettersi di dare patenti assolute di migliore o peggiore (senza neanche aggiungere un piccolo editor’s choice, la scelta della redazione, come da secoli si fa con onestà nel mondo dell’informazione).