QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

9 gen 2023 - Software

Intelligenza cercasi

Nell’ articolo commentato ieri a proposito della struttura e dei limiti di meccanismi come ChatGPT, l’autore propone una definizione minima (scritta da altri) di intelligenza: di che cosa dovrebbe essere consapevole un sistema con il diritto di definirsi intelligenza artificiale.

La definizione segue qui sotto. Ciascuno può fare i dovuti confronti rispetto a ChatGPT, un bambino di prima elementare, uno scimpanzé, un foglio elettronico eccetera.

§§§

Ci sono cose, che hanno proprietà.

Secondo le proprietà che possiedono, esistono tipi diversi di cose. Alcune, come i numeri o le opinioni, sono immateriali. Altre, come gufi, frigoriferi e laghi sono fisiche e dunque dispongono di proprietà come dimensione o posizione.

Alcune delle proprietà delle cose sono semplicemente qualità, come essere vivo oppure tenersi tutti i giovedì. Altre proprietà riguardano le relazioni tra cose e altre cose, come essere nato in una certa città o essere la somma di due numeri. Alcune proprietà sono funzionano in modo relativo, come l’essere pesante oppure lieto di qualcosa.

I punti nel tempo sono cose non fisiche ordinate in fila indiana, quindi aventi la proprietà di trovarsi prima o dopo altri punti nel tempo. Quando parliamo di cose che esistono o delle proprietà che hanno, questo avviene sempre relativamente a un punto nel tempo. Una cosa può non esistere in un punto, esistere in un punto successivo e cessare di farlo in un punto ancora più in là. Similmente, una cosa può possedere una proprietà in un dato istante e esserne sprovvista in un altro.

Il verificarsi degli eventi è una cosa non fisica che ha la responsabilità dei cambiamenti. Ciò che esiste e le proprietà che possiede si considerano stabili nel tempo, a meno che nel tempo si verifichi un evento che provoca cambiamenti. Alcuni eventi si verificano a causa di agenti. Altri, come risultato di eventi precedenti. Altri ancora accadono spontaneamente.

Alcuni eventi si verificano solo in un singolo punto nel tempo e risultano in un cambiamento immediato. Altri eventi, che chiamiamo processi, hanno luogo lungo un certo numero di punti nel tempo e producono un cambiamento graduale. Nello stesso punto del tempo possono avere luogo più eventi. Un processo chiamato passaggio del tempo si verifica in continuazione e cambia gradualmente tutte le cose fisiche.

§§§

Qualcosa in più di scrivi una poesia in stile steampunk, insomma.

Douglas Hofstadter ha pubblicato quasi trent’anni fa un libro molto meno noto di quello che conoscono tutti, Fluid Concepts and Creative Analogies . Il link porta a una versione PDF del libro (che penso e spero legale, ma possiedo orgogliosamente una copia cartacea, quindi non temo di violare il fair use, senza contare che si trova almeno in un altro post). Chi avesse tempo e voglia potrebbe guardare agli esperimenti compiuti nel tentativo di accendere una minuscola scintilla di intelligenza nel software. Riderà di fronte alle dimensioni minuscole degli esperimenti; potrebbe provare a proporle a ChatGPT, giusto per valutare se sia più intelligente o più artificiale, alla prova con cose del secolo scorso eseguite su computer che, rispetto ai cloud di oggi, sono da operetta.

quickloox