QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

31 mar 2022 - Software Hardware

Un momento di chimerica leggerezza

Avvicinandocisi al momento buono per le uova di Pasqua, ci si allontana per un momento da guerre pandemie e gossip sulla notte degli Oscar per trovare l’oblio sulla tastiera di iOS e di iPadOS.

Se in Messaggi scriviamo sulla tastiera Clarus oppure Moof, negli emoji suggeriti compaiono un cane e una mucca, segnala 512 Pixels .

Ho verificato, è proprio così e non mi è mai passato per la testa che si potesse trovare un easter egg riferito al periodo glorioso in cui Clarus il dogcow, il cane-mucca, lavorava come anteprima del comando di stampa del Mac OS di allora, mostrando con la sua posizione l’effetto che avrebbero avuto le modifiche ai parametri del comando (foglio orizzontale o verticale, immagine capovolta, negativa eccetera). Moof era il suo verso, ovviamente una sintesi di moo e woof.

Scrivendo dogcow, la chiara specie di appartenenza di Clarus, non accade niente di speciale.

Ultima curiosità: l’ordine degli emoji è inverso. Compaiono prima la mucca e poi il cane, mentre dovrebbe essere l’opposto. Come invece succede correttamente se si scrive nel campo di ricerca della tastiera emoji.

Nostalgie zero, ma ricordi affettuosi a carrettate; Clarus rimane per sempre nei nostri cuori anche se è scomparso dalle finestre modali della stampa.

quickloox