Content tagged Covid-19

Lingue rubate all’agricoltura
posted on 2021-03-28 03:25

Non volevo scriverlo questo post, ma sono già le tre passate (non capisco, pochi istanti fa neanche erano le due: come vola il tempo), primo; secondo, ho passato la soglia della sopportazione della gente che scrive, manifesta, lotta (soi disant) per riaprire le scuole.

L’obiettivo mi trova totalmente d’accordo, ma le modalità sono da decerebrati. Se fossi lasciato a me stesso finirei all’alba e probabilmente querelato; invece sono abbastanza fortunato da poter citare un articolo di Ars Technica appena uscito: «Le scuole sono sicure?» è la domanda sbagliata da porre (figuriamoci quando diventa una asserzione…).

Dovrebbe bastare il sottotitolo: Non esiste una risposta giusta sulla sicurezza delle scuole, solo una risposta giusta per ciascuna comunità.

John Timmer è americano e scrive degli Stati Uniti, ma è come se fosse un mio vicino di casa:

Le risposte alla domanda sono state scrutinate, analizzate e perfino politicizzate. In tutto questo si è persa la consapevolezza che si tratti di una domanda orribilmente sbagliata… perché non ha una risposta univoca.

Invece, qualsiasi risposta può applicarsi solo a comunità specifiche e, in molti casi, a scuole specifiche. Ed è anche soggetta a cambiamenti secondo l’evoluzione delle dinamiche della pandemia, comprese le nuove varianti del virus.

L’articolo ricorda, studi alla mano, che l’età scolare è quella soggetta al minor rischio di mortalità da coronavirus; puntualizza anche come, secondo altri studi di uguale autorevolezza, la chiusura delle scuole sia associata a una minore diffusione del virus nella comunità di riferimento della scuola.

Questo perché le scuole fanno parte di una comunità più ampia.

Riaprire le scuole non può essere un obiettivo; ci sono scuole che possono essere riaperte e scuole che, purtroppo, invece no. Dipende dal contesto.

Non intendo dire che le scuole non possano riaprire in modo da minimizzare il rischio per gli studenti. Ma capire quando sia il caso di farlo, e assicurare che la sicurezza venga mantenuta, deve essere effettuato a livello di comunità. E ciascuna comunità può anche avere definizioni differenti di quale livello di rischio sia accettabile per la sicurezza.

Questo spiega perché dovremmo ascoltare di più le persone che parlano di come valutare il rischio… e molto meno chiunque creda che la domanda abbia una risposta binaria, semplice.

Ecco. Le persone che agitano la lingua per la riapertura indiscriminata delle scuole sono come quelle che vogliono la chiusura indiscriminata: gente che rende davvero un cattivo servizio alla scuola dove ha studiato, evidentemente imparando cose diverse dal fare funzionare il cervello.

Mentre approfondisco la faccenda dei commenti per il blog, chi vuole lasciare comunque un commento da qui può accedere liberamente alla pagina commenti di Muut per QuickLoox. Non è ancora (ri)collegata a questi post (è lo scopo di tutto l’esercizio). Però lo sarà.

Notizie che non lo erano (e che dovrebbero)
posted on 2021-02-10 01:22

Vari siti sono in fermento perché iPhone 12 mini avrebbe venduto poco.

Per Ars Technica, si è trattato del flop 2020 per le vendite di Apple; gli analisti sarebbero a discutere se ad Apple convenga fare un 13 mini l’anno prossimo.

Per creare un minimo di contesto: i dati di riferimento sono quelli del trimestre natalizio, record di sempre complessivo e soprattutto per il fatturato di iPhone, oltre sessantacinque miliardi di dollari, il diciassette percento in più dello stesso periodo un anno prima. Siccome si parla di qualche decina di milioni di apparecchi, non mi stupisce che uno possa avere venduto meno degli altri. Indizio: quando hai più di un modello, ce ne sarà sempre uno che vende meno degli altri. Avrà venduto meno del previsto? Può essere. Con queste cifre, probabilmente qualcosa avrà anche venduto più del previsto. La notizia, se c’è, sembra da estrarre con più sforzo del petrolio dagli scisti bituminosi.

Si noti che nel 2019 non ci fu alcun iPhone 11 mini. Ci sarà o non ci sarà un iPhone 13 mini? Sorpresa: Apple lo sa già da un pezzo. La linea 2021 è già decisa da tempo ed è stata progettata ben prima che arrivassero sul mercato gli iPhone 12. D’altro canto, non essendoci stato un iPhone 11 mini, non si capisce come possa essere stato pensato di fare un iPhone 12 mini, se la logica è questa.

Tant’è. Pur di rastrellare qualche clic, si scrive la qualunque.

Avrei personalmente trovato più interessante lo studio della clinica americana Mount Sinai sulla diagnosi anticipata di coronavirus tramite watch. Nell’intento di preservare il più possibile dal contagio il loro personale, hanno condotto uno studio che ha coinvolto centinaia di soggetti, equipaggiati con watch e chiamati quotidianamente a dare risposte da una app creata per lo scopo.

Risultato: l’insieme dei dati biometrici provenienti da watch e dalle risposte dei partecipanti ha consentito di segnalare l’insorgenza dell’infezione fino a sette giorni prima di quanto riesca a fare il tampone.

Se munire la popolazione mondiale di watch e app-questionario sembra una opzione poco praticabile, per tutte le organizzazioni che devono continuare a svolgere il proprio lavoro nonostante la pandemia questa è una notizia vera. La parte specialmente interessante è che l’analisi e la previsione delle infezioni possono essere svolte in remoto, senza interagire con un potenziale contagiato. Nel caso di altri apparecchi che rilevino dati biometrici con la stessa precisione e affidabilità di watch, si può applicare la medesima tecnica.

Dirò di più: siccome lo studio è durato da aprile a settembre, è stato impossibile, anche per chi lo volesse, partecipare con un iPhone 12 mini, per la ragione che non era ancora in vendita.

Sarà un’altra ragione del flop?

Mentre approfondisco la faccenda dei commenti per il blog, chi vuole lasciare comunque un commento da qui può accedere liberamente alla pagina commenti di Muut per QuickLoox. Non è ancora (ri)collegata a questi post (è lo scopo di tutto l’esercizio). Però lo sarà.

This blog covers 1802, 1Password, 1Writer, 276E8VJSB, 50 Years of Text Games, 500ish, 512 Pixels, AAC, AI, AR, Accademia di Belle Arti, Acer, Adium, Adobe, AirBnB, AirPods, AirPort Express, AirPort Extreme, AirTable, AirTag, Akko, Al Evans, Alac, All About Apple, All About Apple Museum, AlphaGo, Altroconsumo, Amazon, Amd, Anaconda, Anagrafe, Android, Andy Hertzfeld, Anteprima, App Store, App Tracking Transparency, Apple, Apple Arcade, Apple Distinguished School, Apple Gazette, Apple II, Apple Music, Apple Park, Apple Pencil, Apple Silicon, Apple Store, AppleDaily, AppleInsider, AppleScript, Aqua, Aqueux, Arm, Ars Technica, Ascii, Asymco, Audacity, Audion, Automator, Axios, BBEdit, Backblaze, Bandley Drive, Basecamp, Battle for Polytopia, Beeper, Bell Labs, Benjamin Clymer, Big Mac, Big Sur, Bill Gates, Bing, BirchTree Mac, BlastDoor, Braille, Bruno Munari, Buzz Andersen, CERN, California State University, Cap’n Magneto, Carbon, Carbon Copy Cloner, Carlo Canepa, Cartoonito, Casa Graziana, Catalina, Cbs, Cessapalombo, Chaplin, Cheetah, China Railway Shenyang, Cina, Clubhouse, Coca-cola, Coleslaw, Colle Giacone, Collegiacone, Comandi rapidi, Come un ombrello su una macchina da cucire, Common Lisp, Comune, CorpoNazione, Cortana, Cossignani, Covid, Covid-19, Coyote Cartography, Creative Cloud, Crema, Css, Csuccess, Cupertino, Cupra Marittima, DaD, Dad, Dalian, Dan Peterson, Daring Fireball, De André, Dediu, DeepMind, Dell, Disney, DisplayPort, Disqus, DocC, Dock, Dolby Atmos, Dolphin, Doom, Dortmund, Dr. Drang, Drafts, Drm, DuckDuckGo, Dungeons and Dragons, Dvd, Edimburgo, Edinburgh Learns for Life, Editorial, Elio e le Storie Tese, Epic, EpocCam, Erc, Erica Sadun, Euro 2020, Europei, Everyone Can Create, Excel, Exchange, ExtremeTech, Eyepatch Wolf, Fabio Massimo Biecher, FaceID, Facebook, Fai, Federico Viticci, Feedly, Finder, Flac, Flappy Birds, Flash, Flavio, Flurry Analytics, Focus, Fondazione, Fondo Ambiente Italiano, Ford, Franco Battiato, Frix, FrontPage, Fsf, Fëarandil, G3, GQ, Geekbench, Geneforge 1 - Mutagen, Giacomo Tufano, Gianni Catalfamo, Giardino delle Farfalle, Giorgio Dell’Arti, GitHub, Gizmodo, Gnu, Go, Google, Google Play, Gorizia, Gplv3, HP, HP Smart, Hafnium, Halide, Happy Scribe, Hdmi, Hearthstone, Hemlock, Hewlett-Packard, Hey, Hii, Hodinkee, HomePod Mini, Horace Dediu, Html, Huawei, Huffington Post, Il ritorno del Re, Il vitello dai piedi di balsa, IlTofa, Immuni, Incunabolo, Insegnanti 2.0, Inside Macintosh, Intel, Internet, Internet Explorer, Internet Relay Chat, Invalsi, Irc, Isaac Asimov, It is better to be a pirate than join the Navy, Ivacy, Jacob Kaplan-Moss, Jason Snell, JavaScript, Jeff Bezos, Jeff Vogel, Joanna Stern, John D. Cook, John Gruber, John Perry Barlow, John Voorhees, Jonathan Ive, Jägermeister, Kagi, Kansas City Chiefs, Ken Thompson, Keyboard Maestro, Kickstarter, Krebs, LG, La classe capovolta, LambdaMOO, Larry Wall, LaserWriter, LibreItalia, LibreOffice, Lidar, Lightroom, Liguria, Linus Torvalds, Linux, Lisp, Live Text, Luca Accomazzi, Luca Bonissi, Lucy Edwards, Lux, M.G. Siegler, M1, M118dw, Mac, Mac OS, Mac OS X, Mac mini, MacBook Air, MacBook Pro, MacMomo, MacRumors, MacSparky, MacStories, Macintosh, Macintosh Plus, Macworld, Mail, Mailchimp, Mappe, MarK Twain, Marco, Markdown, MarsEdit, Martin Peers, Marvin Minsky, Matt Birchler, Matteo, Matthew Cassinelli, Mavericks, Mediaworld, Medium, Meet, Memoji, MessagePad, Microsoft, Mike Bombich, Mike D’Antoni, Mission Control, Mission Impossible, Model One Digital+, Model T, Mojave, Monterey, Monti Sibillini, Mosaic, Motorola, Mount Sinai, Mp3, Muse, Museo Malacologico Piceno, Muut, Nanchino, Napoli, Nasa, NeXT, Neil Young, NetHack, NetHack Challenge, NetNewsWire, Netscape, New York Times, Newton, Newton Press, Nicola D’Agostino, Noam Chomsky, Nokia, Notebook, Notifiche, Notre-Dame, NovaChat, OBS Camera, OBS Studio, OS X, Object Capture, OldOS, Olimpia, Olimpiadi, OpenDocument, OpenDocument Reader, Ordine dei Giornalisti, Orwell, P3, PageMaker, Pages, Panic, Panini, Paola Barale, Paolo, Paolo Attivissimo, Parallels, Patreon, Patrick Mahomes, Pdf, Penn, People, Perl, Perseverance, Pfizer, Philip Elmer-DeWitt, Philips, Photoshop, Pixar, Pixar Theory, Pixel Envy, Plan 9, Play Store, Playdate, Polympics, Polytopia, Power Macintosh 7200/90, PowerBook, PowerBook Duo, PowerPC, PowerPoint, Preferenze di Sistema, Pro Display Xdr, Procter & Gamble, Programmatori per caso, Project Zero, Python, Queen, Quick Notes, QuickLoox, Radio.Garden, Rai, RaiPlay, RaiPlay Yoyo, Raspberry Pi, Raymond, Raz Degan, Recenti, Reddit, Redmond, Richard Stallman, Rss, Runescape, Ryzen, Safari, Samsung, Sars, Savona, Scott Forstall, Screen Time, Scripting, SharePlay, Shazam, Shortcuts, Shortcuts Catalog, Siegler, Simone Aliprandi, Six Colors, SkilledObject, Slack, Sony, South African Revenue Service, Spaces, Spatial Audio, Spid, Spiderweb Software, St. Therese Catholic Primary School, Stadia, Stephen Hackett, Stephen Kleene, Steve Jobs, Stevie Wonder, Storie di Apple, Sudafrica, Super Bowl, Super Mario, Super Mario Bros, Swift, Swift Playgrounds, SwiftUI, Taio, Tampa Bay Buccaneers, Teams, Tech Reflect, Teller, Tempi moderni, Terminale, Tesla, TextEdit, Textastic, The Briefing, The Eclectic Light Company, The Information, The Internet Tidal Wave, The Motley Fool, The Verge, Think Different, Thoughts on Flash, TikTok, Tim Berners-Lee, Tim Cook, Tivoli, Tivoli Audio Art, Toca Boca, Tokyo, Tom Brady, Tom Taschke, Tommaso, Torrent, Toshiba, Travis Holm, Trillian, Trilogia Galattica, Tweetbot, Twitter, TypeScript, U1, Unicode, Unix, Utf-8, Vesa, Vestager, Visual Studio, Visual Studio Code, Vpn, VxWorks, WWDC, Walkman, West Coast, Wimbledon, Windows, Windows 11, Windows Phone, Wired, Wishraiser, Word, WordPress, World of Warcraft, WorldWideWeb, Wwdc, X-window, Xcode, Xdr, Xevious, Xi, YayText, Yoda, Yoko Shimomura, YouTube, Zoom, Zune, adware, board, cartelle smart, cookie, coronavirus, cybersecurity, desktop publishing, ePub, emacs, emoji, hyper key, i3, iBooks Author, iCloud, iMac, iMessage, iMovie, iOS, iOS 14, iOS 14.5, iOS 14.5.1, iPad, iPad Air, iPad Pro, iPadOS, iPadOS macOS, iPhone, iPhone 12 mini, iPhone 6, iPhone 6s, iPhone SE, iPod, iTunes, intelligenza artificiale, isso, jailbreak, lossless, macOS, macOS 11.4, malware, npm, open source, privacy, programmazione, regex, remote working, rsync, sandbox, scuola, setteBit, software, soup, streaming, tag, uptime, walled garden, watchOS, x86, zip, Arcade, tv, watch, watch SE

View content from 2021-07, 2021-06, 2021-05, 2021-04, 2021-03, 2021-02, 2021-01


Unless otherwise credited all material Creative Commons License by lux