La città degli iPad

Written on 2021-07-13 01:09

Otto campus parte dell’Università statale della California forniranno ai nuovi iscritti di quest’anno che lo richiedono un kit composto da iPad Air, tastiera e Apple Pencil, nonché il supporto tecnico che sarà necessario.

In totale saranno serviti trentacinquemila studenti, che potranno tenere il kit durante la loro intera frequenza universitaria.

California State University non è roba da ricchi; metà degli studenti frequenta grazie a borse di studio e iniziative filantropiche. La maggioranza dei laureati è il primo o la prima a raggiungere il traguardo nella propria famiglia di origine.

Non so se sia il modo più intelligente per risolvere il digital divide; certo è più intelligente che lamentarsi del digital divide e intanto comprare banchi a rotelle e Lim.

Pensando all’Italia, è come se questo autunno, nessuno escluso, tutti gli abitanti di Crema, o di Gorizia, ricevessero un iPad Air.

Mentre approfondisco la faccenda dei commenti per il blog, chi vuole lasciare comunque un commento da qui può accedere liberamente alla pagina commenti di Muut per QuickLoox. Non è ancora (ri)collegata a questi post (è lo scopo di tutto l’esercizio). Però lo sarà.

Previous
Next

Unless otherwise credited all material Creative Commons License by lux