Cose che cambiano veloci

Written on 2021-10-09 01:25

Neanche un mese stavamo a I progressi delle CPU Apple si arrestano e il futuro appare grigio per l’impatto che inizia a farsi sentire dell’esodo di ingegneri verso Nuvia e Rivos. A Milano direbbero ciumbia, roba forte, con spiegazione-shock:

Riteniamo che Apple abbia dovuto ritardare lo sviluppo del nucleo della CPU di prossima generazione per via del ricambio di personale che ha dovuto affrontare.

Oggi possiamo leggere la recensione del chip A15 presente negli iPhone 13, curata come sempre in modo esemplare da AnandTech: il titolo sintetizza più veloce e più efficiente.

AnandTech fa riferimento allo stesso stato di cose ma scrive in modo leggermente diverso:

Naturalmente, qui il tono trasmette una immagine piuttosto conservativa dei miglioramenti della CPU A15 che, al momento di esaminare prestazioni ed efficienza, sono tutt’altro.

E poi:

In confronto alla concorrenza, A15 non è il cinquanta percento più veloce come dichiara Apple, ma piuttosto più veloce del sessantadue percento.

Si parla anche di giochi:

A15 continua a cementare il dominio di Apple nel gaming mobile.

Il che fa pensare anche alla grafica:

I miglioramenti nelle prestazioni di picco della GPU vanno fuori scala, grazie a una combinazione di unità più grande, nuova architettura e cache di sistema maggiorata, che giova sia alle prestazioni che all’efficienza.

In un mese cambiano un sacco di cose. Velocissime.

Mentre approfondisco la faccenda dei commenti per il blog, chi vuole lasciare comunque un commento da qui può accedere liberamente alla pagina commenti di Muut per QuickLoox. Non è ancora (ri)collegata a questi post (è lo scopo di tutto l’esercizio). Però lo sarà.

Previous
Next

Unless otherwise credited all material Creative Commons License by lux