QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Un non comune sentire

A seguito dello sproloquio di ieri comprendente IA Writer, devo riportare il dettaglio dei miglioramenti tipografici apportati al programma.

Lo trovo entusiasmante da un punto di vista ideale, indipendentemente dal gradimento o meno per i nuovi font. I quali però sono espressamente studiati per consentire variazioni e aggiustamenti in quantità praticamente infinita per figurare al meglio su ogni apparecchio e in ogni configurazione. Ci sono compensazioni automatiche delle spaziature orizzontali e verticali, un lavoro appassionato per arrivare a un font che riunisca le caratteristiche migliori di monospaziato e proporzionale insieme.

Dove si capisce che la strada è interessante, è qui:

La parte folle è che probabilmente non ti accorgerai di niente. Però lo potresti sentire.

I font sono su GitHub, scaricabili gratuitamente.

A una software house indipendente, che potrebbe tranquillamente cavarsela con un menu di otto font abituali, veramente non so che cosa si potrebbe chiedere di più. Anche solo scaricare i font, che non costa niente, è un sostegno per quanto piccolo alla loro causa, che oggi è tangente alla causa per la buona tipografia.

Forse non si vede, ma la tipografia è una causa cruciale. Perché si sente.