QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Ventisette anni e va a giocare con la sabbia

Sono passati quasi due anni dal quarto di secolo e BBEdit se la cava alla grandissima.

Infatti è appena uscito un aggiornamento superimportante che rende sandboxed il programma.

Tecnicamente, significa che BBEdit rispetta i requisiti di sicurezza sempre più stringenti imposti da Apple al software per Mac. Finora questo ha significato problemi vari, per esempio l’impossibilità di vendere su Mac App Store una versione di BBEdit equivalente a quella presente sul sito Bare Bones.

Invece, ora chi lo desidera potrà lavorare esattamente come prima. Però intanto l’applicazione potrà tornare su Mac App Store senza dover scendere a compromessi sulla funzionalità.

Sempre sperando che un giorno, per magia, compaia una trasposizione di BBEdit per iOS. Che manterrà il rigore e la certosina precisione di quella per Mac. Guardare l’elenco dei bug fix in questa versione 12.6, per farsi un’idea.