QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Nessuno lo saprà

A DuckDuckGo, il motore di ricerca alternativo che protegge la privacy di chi lo consulta, hanno deciso di appoggiarsi alle Mappe di Apple per cercare luoghi e locali.

All’insegna della massima privacy: Apple non riceve i dati della ricerca, né li ricevono terzi qualsiasi. Appena usati i dati necessari a soddisfare la ricerca, DuckDuckGo li dimentica. Nessuno oltre a noi saprà in che ristorante volevamo andare questa sera.

Sarà un caso che Apple sia l’unica multinazionale della tecnologia con un forte ed effettivo impegno a rispettare la privacy di chi usa i suoi prodotti e trovi una sinergia con DuckDuckGo? No, non lo è. E probabilmente tra cinque anni avrà fatto una differenza notevole nel valore di quello che vende, a prescindere dal prezzo.

Grazie a Massimo per la segnalazione!