QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Sudditanza psicologica

Huawei provoca le persone in fila per l’acquisto di iPhone, con la distribuzione di batterie supplementarihttps://appleinsider.com/articles/18/09/21/huawei-trolls-apple-by-handing-out-power-banks-to-customers-waiting-in-line-for-an-iphone-xs accompagnate dal messaggio Ti serviranno.

Samsung non si tira indietro, quando c’è da sfottere Apple.

Sono anche cose divertenti che fanno parlare, però spostano poco o niente in termini concreti.

Odyssey è del 1987, trentuno anni fa. John Sculley non passerà alla storia come il migliore amministratore delegato di Apple, ma nel libro racconta come arrivò a un passo dalla vetta di un gigante quale Pepai: inventò una strategia che cambiava le regole del gioco e colse impreparata Coca-Cola. Fu così che il numero due riuscì in clamoroso sorpasso.

Distribuire batterie non cambia niente. Samsung vende quasi sempre più terminali di Apple. Secobdo me i loro dirigenti marketing non hanno letto Odyssey.

E continuano a giocare contro il numero uno con le regole create da quest’ultimo. Tutto resta com’è e, nello schermo, continui a riconoscere al numero uno il suo ruolo.

Sudditanza psicologica.