QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Fatti personali

Doveva essere un post su Surface imposto a suon di soldi da Microsoft alla National Football League, con risultati da commedia, e su iPad liberamente adottato da squadre universitarie come South Carolina, con risultati positivi.

Nel seguire il link di MacDailyNews ho però scoperto che il sito è inaccessibile, molto probabilmente perché il mio browser si collega dall’Europa e l’Europa ha fatto passare la normativa Gdpr, la quale dovrebbe teoricamente tutelare la privacy e invece, come già la tremenda legge italiana, non fa che moltiplicare la burocrazia, impennare il numero dei clic inutili su avvisi inutili e, come qui, perdere l’accesso a pagine gestite da persone che vogliono impiegare il proprio tempo amministrativo su questioni più serie.

Impossibile entrare in questo sito dall’Europa

Ricordo che, se una cosa buona arriva da Internet, è la possibilità di collegamento senza confini. Se una iniziativa stabilisce nuovi confini o limita la possibilità di collegamento, per quanto bene intenzionata, c’è un problema.

Accetto il disaccordo a patto che mi si spieghino gli effetti benefici di Gdpr sulla raccolta arbitraria di dati personali da parte degli aggeggi Androiddieci volte quello che raccoglie un iPhone – e che cosa migliori Gdpr di fronte a strumenti come Onavo, un servizio di Vpn che fa capo a Facebook e la cui app iOS è stata fatta rimuovere da Apple per esagerazione nella raccolta di dati sensibili (in sostanza Facebook arriva a conoscere tutto quello che uno fa su Internet. Tutto).

Immagino che Gdpr mi difenda da pericoli assai maggiori che in questo istante non vedo. Certo che se in cambio qualcuno si difende dal mio browser, quanto io ci abbia guadagnato deve essere valutato con attenzione.