QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Cose che cambiano

Appena parli di innovazione, se lo fai seriamente, si possono aprire mondi. C’è chi cambia continente abbandonando posizioni di lavoro prestigiose e pagatissime e chi tira fuori aneddoti meno conosciuti sulla storia di una grande innovazione per spiegare che sono cose difficilmente pianificabili a tavolino nonché ostiche per il modus vivendi di qualsiasi impresa.

Stefano mi ha regalato un commento che ho apprezzato:

Considero innovazione quel servizio o oggetto che cambia di fatto il mio vivere quotidiano.

Che si porta dietro un corollario: è difficile fare innovazione così costante che il vivere quotidiano cambia in continuazione. Forse neanche tanto augurabile.

A chiosa di questa piccola rassegna di idee tre letture prese dagli archivi, per continuare a riflettere sulla materia: un test per (imparare a) distinguere tra novità, creazione, invenzione e innovazione; la disinvoltura eccessiva con cui si designa o meno l’innovazione e un pesce d’aprile.