QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Ingerenze straniere

FastWeb mi cambia il modem per metterne uno predisposto alla – finta – fibra ottica.

Il tecnico installa (sfila i cavi dal vecchio modem e li infila nel nuovo modem) e mi spiega di attendere un paio d’ora prima che dalla centrale FastWeb venga attivata la nuova configurazione.

Nel frattempo accendo il personal hotspot su iPhone per continuare a lavorare da Mac, in mancanza di linea. Mac, tuttavia, non si connette.

Perplesso, lancio la diagnostica. Di solito serve assolutamente a nulla, ma l’evento è talmente strano. Durante l’estate il personal hotspot non perde un colpo.

Arriva questo messaggio, che non avrei mai sospettato potesse esistere.

Un router straniero può interferire nel Wi-Fi

Lo aggiungo alla base delle conoscenze: i modem hanno un country code.

Sospetto che questo sia un altro capitolo della saga costa meno però fa tutto quello che serve.

Costa meno, ma disturba la connessione degli altri. Come fatto, lo vedo poco pubblicizzato.