QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Al video quel che è del video

Grazie a MailMaster C. per quanto segue!

§§§

Vedo che la querelle nell’utilizzo di Mac/Win in ambienti vari è sempre viva nel tuo blog, quindi mi permetto di segnalare un caso di parità! :)

Il 25 novembre scorso sono andato all’Auditorium di via della Conciliazione a Roma ad ascoltare i Pink Floyd Legend.

L’esecuzione di per sé non ha brillato, secondo me a causa dell’acustica non perfetta, anche se l’auditorium di solito è fatto proprio per questo e la capacità tecnica di esecuzione è indiscutibile, ma a me e ai miei amici è parso che il mixer audio non fosse ben regolato, eppure eravamo a 4-5 metri dietro il mixer (tradizionalmente uno dei migliori posti per ascoltare bene i concerti).

In allegato la foto del mixer audio.

Il mixer audio dei Pink Floyd Legend a Roma

Gli effetti speciali visivi erano invece regolati da un anonimo portatile: a noi i giochi di luce sono piaciuti! :))

Il mixer audio dei Pink Floyd Legend a Roma

Giusto per farsi due risate, sia chiaro: le guerre di religione non mi sono mai interessate! :)))

§§§

Non tutte le ciambelle escono col buco, il che sta benissimo nel contesto di uno spettacolo con lo schermo circolare. Avevo fatto un pensiero al concerto previsto a Milano per il 26 febbraio, ma se l’audio non è ottimale… ci ripenso.