QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Utenti registrandi

Quasi cinquecento dei primi cinquantamila siti più visitati al mondo dispongono di script di registrazione in grado di acquisire tutto quello che il navigatore digita, come e dove fa scorrere le pagine, quando e come fa clic e via discorrendo. In altre parole, sorveglianza totale.

Lo studio, eccettuati pochi casi eclatanti, si astiene dall’affermare che tutti i siti individuati sorveglino davvero il visitatore in questo modo. Ma afferma con certezza che, volendo, possano farlo. Il software è lì, basta farlo partire.

Il sito numero 35 della lista è wordpress.com. Il numero 45 è microsoft.com. Il 74 è adobe.com. Il 209 è spotify.com. Il 228 è skype.com. Il 1438 è androidcentral.com.

Per farsi un’idea della buona compagnia in cui si trovano, il sito numero 4353 è mackeeper.com: uno dei peggiori distributori di malware per Mac.

Windows.com, numero 1040, è uno di quei pochi casi nei quali esiste evidenza della sorveglianza. Cercando windows appaiono nell’elenco anche windowscentral.com (3489) e windowsazure.com (4875).

Ho cercato apple ma non appare niente.

Poi uno si chiede perché scegliere Mac.