QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Android invecchia bene

È venuta alla luce una vulnerabilità detta Krack che mette in pericolo di intercettazione un numero enorme di reti Wi-Fi.

Tutti i produttori si sono attrezzati e chi non aveva già provveduto a mettere in sicurezza la situazione lo sta facendo; nel giro di poche settimane il problema non sussisterà più. Ovviamente parliamo di sistemi operativi aggiornati all’ultimissima versione e all’ultimissima patch dell’ultimissima versione.

Come racconta Ars Technica, Android 6 è particolarmente vulnerabile. Si usano espressioni come colpito duro e devastante.

Se oggi un apparecchio Android usa la versione 6, Marshmallow, significa che quasi certamente non verrà mai aggiornato. La versione più recente di Android è la 8, Oreo, due passi più avanti.

La versione più recente di iOS è la 11. Due passi più indietro, per confronto, c’è iOS 9.

Le probabilità che oggi un apparecchio con iOS 9 venga aggiornato a iOS 11 sono certo molto basse.

L’unico problema è che iOS 9 è utilizzato dal nove percento delle utenze. Uno su undici.

Marshmallow è impiegato dal trentadue percento delle utenze. Uno su tre.

Aggiungo che la percentuale di chi usa uno iOS sotto la versione 9 è il due percento.

La percentuale di chi usa un Android sotto la versione 6 è il cinquanta percento.

Evidentemente sono sistemi che invecchiano bene. Forse giusto un po’ duri d’orecchio sulla sicurezza, via.