QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Finisce per t

Oltre a ftp, Apple ha levato da High Sierra anche telnet.

Sussistono polemiche anche in questo caso. Ho sentito attribuire a telnet capacità didattiche, taumaturgiche (l’unico mezzo per controllare lo stato di connessione di una porta), un sistema indispensabile per l’amministratore di rete eccetera.

Sono naturalmente fiorite le battute tipo con quello che costa un Mac potevano pure lasciarlo. Carine, in quanto battute.

Tornando seri, i professionisti… no. Gli appassionati… no. I power user… no. Meglio: le persone preparate hanno sostituito da anni telnet con nc (anche noto come netcat).

Per i battutisti: su Linux se ne parla dal 2007. Dieci anni fa c’era chi usava nc al posto di telnet.

Le ragioni sono varie. Digitare man nc nel Terminale fa comparire per prima cosa questo:

L’utility nc (o netcat) si usa per praticamente qualunque cosa coinvolga TCP o UDP. Può aprire connessioni TCP, inviare pacchetti UDP packets, ascoltare su porte TCP e UDP a piacere, scandire le porte e cavarsela sia con IPv4 che con IPv6. A differenza di telnet, nc si lascia scriptare e invia i messaggi di errore sul canale appropriato invece di mandarli sull’output standard come a volte fa telnet.

Il tono è abbastanza chiaro: il presente, e il futuro, si chiama nc e c’è solo da mettersi più comodi.

L’immenso Fabrizio Venerandi ha posto il problema di come guardare una geniale resa di Guerre Stellari in caratteri ASCII, a tutti nota mediante il comando telnet towel.blinkenlights.nl.

nc -v towel.blinkenlights.nl 23 fa esattamente la stessa cosa. Se aggiungo che lo stesso parametro apre la porta di ingresso dei Mud, direi che abbiamo esaurito gli usi veramente significativi di telnet. Che peraltro, come ftp, resta installabile a volontà.

Il problema è che queste sono tutte argomentazioni razionali, fatti verificabili. Ma qui ci troviamo di fronte a persone che reagiscono oggi all’esclusione di telnet come anni fa alla mancanza di wget: se finisce per t, si lamentano.