QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Il pasto virtuale

Non esiste un pasto gratis. Se un’azienda ti fa un regalo, c’è un motivo.

Per questo le mie macchine virtuali in VirtualBox sono lente e scomode. Il programma è gratis, i suoi esiti sono più che sufficienti per le mie necessità. Accetto più che volentieri le sue limitazioni.

Senonché, leggo che in Mac App Store appare Parallels Desktop Lite. È gratis e permette di creare macchine virtuali macOS e Linux. Sembra fatto su misura per me.

A che cosa rinuncio? Beh, a creare macchine virtuali Windows. Per quello occorre un acquisto in-app.

La cosa non mi tocca. Per virtualizzare Windows devono pagarmi, non il contrario.

Mi tocca, invece, che occorra hardware del 2011 o posteriore. Ho una macchina troppo vecchia, anche se proverò comunque a verificare.

Per me il pasto della virtualizzazione continua a non essere gratis. Ma per tanti altri lo potrebbe diventare.