QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Tempo al tempo

Scrive Stefano:

Ecco qui la mia personale prova sul campo:

Apple Watch Nike+
Modello: Space Gray Aluminum Case with Black/Cool Gray Nike Sport Band – 42 Case
OS: watchOS 3.1

Giorno 1: 100 percento di carica alle nove del mattino
Attività: notifiche Facebook + WhatsApp + Times of India + LinkedIn
Notifiche mail di Exchange + Mail (circa 40 notifiche ricevute)
Tracciamento battito cuore tramite: HeartWatch
Palestra: 20 minuti di corsa + 20 minuti ellittica + 20 minuti cyclette con monitoraggio workout tramite HeartWatch
Indossato tutta notte in modalità Airplane dalle 23:00 alle 8:45 per continuo tracciamento del sonno tramite AutoSleep.

Giorno 2
Attività: notifiche Facebook + WhatsApp + Times of India + LinkedIn
Due telefonate di due minuti ciascuna dal polso
Notifiche mail di Exchange + Mail (circa le stesse quantità di email del giorno precedente).
Palestra con monitoraggio workout con HeartWatch per circa un’ora e mezza.
Attività: notifiche Facebook + WhatsApp + Times of India
Notifiche mail di Exchange + Mail (circa 40 notifiche ricevute)

Morale: ho indossato Apple Watch per trentasei ore ininterrotte, notte inclusa, con due attività di palestra circa un’ora e mezza l’una ed un utilizzo intenso di notifiche durante il giorno. Alle 21:16 del giorno 2 ho raggiunto il cinque percento di batteria: vi invito a fare meglio.

Direi che le critiche ad watch per la sua richiesta, beh, quasi quotidiana di ricarica perdevano di vista l’utilità potenziale dell’attrezzo e l’effettiva portata del problema.