QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

A che cosa serve

Il computer ha suscitato la rivoluzione che ha fatto perché non serviva a niente. Ovvero, possedeva infinite possibilità, che andavano concretizzate.

La killer app, l’applicazione killer così chiamata perché da sola fa vendere il computer, è il caso estremo. Più banalmente: sono innumerevoli le cose che faccio su Mac e nel 1984, quando Mac è nato, erano impossibili. A naso il novanta percento delle cose che faccio su iPad era irrealizzabile sul primo iPad, quello del 2010.

watch, quello su mi fanno le maggiori domande, mi fornisce l’ora esatta – banale – e poi una serie di servizi che pochi o tanti, buoni o cattivi, belli o brutti, nessun orologio ha mai svolto fino a pochi semestri fa.

A che cosa serve, che cosa te ne fai, che cosa fa di particolare sono le domande di una mente povera.

Per non parlare dell’ineguagliabile commento fa le stesse cose. Il computer è un apparecchio generico: tutti i computer, in potenza, possono fare tutto. Vantarsi di poter fare un certo numero di cose è ignorare il numero assai più enorme di altre cose che si potrebbero fare, se solo lo si sapesse.

Giusto per chiarire.