QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Eterna giovinezza

Si sentiva la mancanza di un articolo come Fine della dinastia Apple? e TechCrunch ci è venuto incontro, prima che finisse l’anno.

Una raccolta parziale delle idee assolutamente originali, inedite e nuove contenute nell’articolo.

  • Apple sta giocando male le carte che gli ha lasciato Steve Jobs.
  • I telefoni Android hanno specifiche superiori a quelle di iPhone (come accade, se non è Android è qualcun altro, dal 2007).

La gente si attacca ai propri vecchi apparecchi Apple nel terrore di “che cosa faranno la prossima volta?” invece che scrivere assegni in bianco per “che cosa faranno la prossima volta?”

  • iPhone (che ottiene più del cento percento dei profitti sul mercato) non ha abbastanza quote di mercato.
  • Apple TV non ha risoluzione 4k e Roku sì (disordini a Cupertino e nelle principali capitali europee; proclamato lo stato di emergenza planetario).

Predico che Microsoft si muoverà ambiziosamente nello spazio dei telefoni cellulari.

Pezzi così vanno auspicati con buona frequenza, perché sono il migliore viatico alla prosperità e alla rilevanza di Apple. Qualunque elisir di giovinezza impallidisce al confronto.