QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Gossip irreali

iPnone 7 è uscito (figurativamente) ieri mattina eppure già possiamo deliziarci con supposizioni preziosissime riguardanti iPhone 8.

Viene da chiedersi quanto sia scollegata dalla realtà la gente che scrive di queste cose. Poi pensi ai gossip reali: il principe William, i cappelli della regina, come sta Kate, cosa fa la sorella di Kate, Carlo e Camilla, roba che muove un’industria miliardaria di millanterie.

Pensi allora ai consumatori che alimentano quest’industria: in generale persone un po’ frustrate o un po’ alienate, che trovano pace e distrazione da una realtà insoddisfacente nel ricamare attorno a figure irraggiungibili.

Quindi torni su quelli che leggono di iPhone 8 il giorno dopo che è uscito iPhone 7 e capisci: gente frustrata che cerca sollievo da una realtà insoddisfacente nel ricamare attorno a prodotti irraggiungibili.

E cominci a chiederti se il problema di queste persone sia la realtà o altrimenti il modo che scelgono per evaderne.

Arriva evidente e preoccupante la conclusione: il numero eccessivo di persone che fuggono dalla realtà con il principe Carlo o con iPhone 8 costituisce un problema per la gente normale, quella che legge, decide serenamente se comprare o non comprare e poi si occupa comunque di cose reali. Non nel senso dei Windsor.