QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Di fuoco e di ghiaccio

Non c’è estate senza roguelike. L’anno scorso però mi sono dimenticato di citare FireTail, che presenta più di un livello di originalità, dalla pianta esagonale al tema manicheo – fuoco contro ghiaccio – che funziona benissimo nel gioco e nella grafica.

Si scarica tranquillamente per Mac e disgraziatamente lo stesso non si può dire per la maggioranza dei prodotti dell’annuale concorso Seven-Day Rogue-like o 7DRL, nel quale i programmatori in gara devono appunto scodellare un (buon) gioco in tema nel giro di sette giorni. Non è banale.

L’edizione di quest’anno ha prodotto bene, anche se appunto trattandosi di oggetti spesso messi assieme di fretta, spetta sovente a chi scarica riuscire a farli girare.

Uno dei primi in classifica, giocabile anche nel browser, è Force of Nature, la sfida di un albero contro troll boscaioli e incendiari. Ci sono elementi interessanti come il terreno che cambia stato secondo gli eventi che accadono e le meccaniche di attacco.

The Only Shadow That the Desert Knows si distingue per l’uso dei viaggi nel tempo ed è scaricabile in versione Mac.

The Trapped Heart è anch’esso scaricabile in versione Mac e offre una mappa esagonale abbinata a combattimenti più interessanti del solito: i nemici cadono subito, ma dispongono di scudi direzionali che bisogna aggirare con sagacia.

La classifica contiene numerose altre gemme alla cui scoperta invito ogni curioso. Un roguelike non è per tutti e lo dico in senso positivo. È anche possibile compensare a piacere lo sforzo degli sviluppatori e qualsiasi cifra, anche irrisoria, viene percepita e contribuisce a un mondo più giusto anche se non necessariamente migliore.

[L’ultima considerazione si applica appieno anche all’iniziativa di Akko per creare un libro sull’ultimo sistema operativo Mac che vada oltre Mac, oltre l’ultimo e oltre il libro.]