QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Professionisti e ciechi

Ho scoperto che djay Pro di Algoriddim ha vinto quest’anno un Apple Design Award. E che djay per iPad ha vinto un Apple Design Award nel 2011.

Tecnicamente non è la stessa applicazione, ma di fatto è la stessa base di codice o poco ci manca. Penso, attendendo smentita, che nessun’altra base di codice abbia vinto due volte un premio Apple Design.

Il quale premio è arrivato quest’anno in virtù delle funzioni di accessibilità inserite nel programma, che permettono anche a un non vedente di lavorare come un deejay professionista.

Detta così, la trovo spettacolare. Ops, ho detto professionista. Almeno chi lavora in discoteca e ai matrimoni può ancora usare un Mac per avere qualità professionale. C’è ancora speranza. Per chi riesce a vedere le cose come sono, ovviamente.

[Cuore di Mela è la nuova fatica editoriale di Akko. Lui però vuole farne molto più di un libro. Chi ci sta?]