QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

L’economia della scarsità

Segnalo che la guida di Apple a watch è un documento che aiuta davvero a capire che cosa sia l’oggetto e a valutare se valga la pena di considerazione senza bisogno di andare per forza in visita all’Apple Store.

Noto che stanno succedendo cose interessanti sul fronte software: per esempio, il software per iPhone di tracciamento dei tempi di lavoro Hours Time Tracking è diventato gratis per un tempo limitato proprio sulla spinta della comparsa di watch. L’idea è che il computer da polso diverrà a breve molto più comodo di un iPhone negli ambienti in cui si prende nota dei tempi di lavoro e da qui i produttori di Hours hanno deciso di rivoluzionare il loro modello di business e puntare al bersaglio grosso senza più accontentarsi di una app che ha venduto decine di migliaia di copie a 6,99 dollari.

Suppongo però che la notizia più ascoltata riguarderà l’apertura di App Store per watch, con la disponibilità iniziale di tremila app.

Non c’è momento migliore per commentare negativamente il futuro di watch, con una argomentazione collaudata e vincente presso qualsiasi macchinetta del caffè: ha pochi programmi.