QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

La linea morbida

Quando si passa molto tempo davanti allo schermo, una delle cose che fanno la differenza è la scelta del carattere. Menlo per il Terminale ma Consolas su BBEdit, i monospaziati non sono tutti uguali e la scrittura fluisce più veloce o più a fatica. No, non è immaginazione. Palatino per Pages, mentre se appena c’è tempo si sostituisce Helvetica con Futura in Keynote.

Il giusto font alleggerisce la giornata, ammorbidisce la vita e vorrei dire che concilia persino il sonno. È con questo che raccomando la rassegna delle migliori famiglie di caratteri del 2014 compilata anche quest’anno da Typographica.

Basta scorrere la pagina home per sentirsi più rilassati.