QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Un saluto ai patrioti

Non sono titolare di un abbonamento specifico allo sport di Sky, che a quanto mi consta era l’unico modo di vedere in diretta in Italia (su Fox Sports 2) il quarantanovesimo Super Bowl. Per cui ho ripiegato sul Game Pass specifico della National Football League (Nfl), che per una manciata di euro portava la partita in streaming su computer, tavolette e telefoni.

Gran partita, in bilico fino a venti secondi dalla fine, con colpi di scena, un’azione rocambolesca che sarà ricordata a lungo e alcuni passaggi da videoantologia. L’anno scorso era stato noiosuccio, quest’anno eccezionale.

Però vorrei tirare io qualcosa da cinquanta yard ai dirigenti e ai tecnici della Nfl. Abbastanza arretrati da imporre Flash su Mac (niente di che, ho usato Chrome, ma insomma, si sentiva puzza di vecchio) e abbastanza evoluti da avere un’ottima app. Dalla quale però si sono peritati di levare – per l’occasione! – l’opzione AirPlay. E su tv c’è un canale Nfl Now interessante, ma del tutto inutile ai fini della diretta della partita più importante dell’anno nel football americano.

Per vedere Patriots e Seahawks valeva la pena, solo che la Nfl in questa situazione è stata più punitiva di un fullback da centotrenta chili che ti carica.