QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Ufficio complicazione affari semplici

Leggo dal forum degli utilizzatori di Swype su Android:

Ho appena installato CyanogenMod 10.2 sul mio telefono e sono rimasto deliziato dalla funzione “Privacy Guard”, che permette di vedere (e bloccare) i permessi che hanno le app. In quattro giorni, Swype ha consultato i miei dati di posizionamento geografico 14.989 volte. 3.750 volte al giorno, due volte e mezzo al minuto. Leggo in alcune altre discussioni che Nuance [i produttori] è reticente sul perché abbia bisogno del dato geografico, ma la portata di questa raccolta è inquietante!

Compri un apparecchio dove possono funzionare applicazioni particolarmente ansiose di scoprire dove ti trovi, per scopi non chiarissimi, dato che per la loro funzione non ne hanno bisogno.

Per fortuna puoi scaricare e installare una versione del firmware alternativa, da sostituire a quella di serie, per ovviare al problema di una piattaforma dove la tua privacy vale un soldo bucato.

Così puoi bloccare la app intrusiva che – bloccata – perde qualunque utilità e allora tanto valeva che non la si scaricasse neppure.

Mi sento un po’ stanco. Sarà che mentre di là installavano il nuovo firmware, scoprivano le app impiccione, le bloccavano e passavano il tempo a indagare su che applicazioni fanno che cosa, di qua la stessa quantità di tempo l’ho passata a lavorare, imparare, divertirmi, comunicare e quant’altro.