QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Una giornata di Safer Internet

Finalmente tornato da Rovereto dopo una giornata massacrante e bellissima di incontri con insegnanti, genitori e ragazzi presso l’Istituto Tecnico e Tecnologico Guglielmo Marconi per parlare di una Rete più sicura, il Safer Internet Day.

Mantengo la sintesi qui perché su YouTube sono disponibili oltre un’ora di streaming mattutino assieme ai ragazzi e altrettanto la sera di venerdì 21 febbraio 2014. Gli interessati a tutta la manifestazione trovano altri video sul canale YouTube dell’evento.

Le emozioni non riesco a trasmetterle, la fatica è stata grande ma il ritorno immenso e così il calore e l’accoglienza che ho trovato. Una cornice ideale, dove l’unica cosa necessaria era stare all’altezza di tutto il lavoro svolto dal team di supporto.

Vorrei sottolineare che tutto è accaduto all’interno di una scuola. Quei posti mitologici dove non ci sarebbe il denaro per la carta igienica. Esistono certo luoghi dove il denaro viene sprecato da incapaci o intascato da furbi. Dove invece si trovano gente capace, voglia di fare, intelligenza e amore per i ragazzi si organizzano giornate trasmesse per video a tutta l’Italia interessata, con centinaia o migliaia di visualizzazioni da altri istituti del Trentino, dell’Umbria, della Sicilia, così come da famiglie, ragazzi presenti la mattina che tornano la sera a sentire di nuovo quasi le stesse cose eccetera.

Che poi, i tempi della tecnologia che costa sono passati. Parlavamo davanti a una normalissima webcam Logitech messa su un normale treppiede. L’unico vero investimento è Wirecast, peraltro a cinquecento dollari in versione base. Sopportabile. Ne ho fatto un ritratto nel backstage, qui sotto.

Aggiornamento: Andrea Trentini, l’insegnante che ha fornito la forza motrice principale e dosi sovrumane di entusiasmo e disponibilità per tutto lo svolgersi del progetto, precisa che si tratta di Wirecast, ma in versione Wirecast for YouTube Studio, dal prezzo di 176,54 euro. Mi sa che costa più l’approvazione dell’acquisto, che l’acquisto.

Chissà se abbiamo aiutato qualche ragazzo, qualche genitore. Certamente ce l’abbiamo messa tutta. Io dico che è servito.

Wirecast all’istituto Marconi di Rovereto