QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Un tocco di antico

Per quanto a mio agio con le attuali tastiere Apple, da anni all’altezza della situazione (non è sempre stato così, nell’interregno dei PowerBook Duo per esempio), sento ancora un pizzicore di invidia di fronte al setup mostrato su Ars Technica da Iljitsch van Beijnum: triplo schermo a parte, una solida e impeccabile tastiera modello M di Ibm, vent’anni di vita e tuttora performante.

Per avere lo stesso feeling con un prodotto moderno a prezzo accessibile credo che l’unica soluzione sia la Spacesaver M di Unicomp.

Altrimenti, sempre la Model S Ultimate Keyboard di Das Keyboard, magari in versione con tasti ciechi. Lo so che lo avevo già ripetuto.