QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Finte contraddizioni

Gand ne ha fatta un’altra delle sue. Come mi ha scritto,

una pagina con l’elenco delle app open source per iPhone e iPad disponibili su iTunes Store.

La pagina è bene organizzata, con classificazione per categoria, con icona, link, prezzo, descrizione e voto. Da scorrere, se non altro per curiosità. E ci sono dentro cosette pure interessanti.

Guai a chi, avendo informazioni, non contribuisce e non partecipa. Come minimo è moralmente impegnato a una donazione a Freesmug (colonna di sinistra, più o meno in fondo alla prima schermata).

Una pagina così serve in tutte le occasioni in cui qualche presuntuoso presume (il significato della parola è quello) che non ci sia software libero su App Store in quanto piattaforma chiusa. Mai quanto una mente precaricata di preconcetti.