QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Complessità contro durata

Grazie a Mario per la citazione del giorno, come mi ha scritto, presa dal blog di Fraser Speirs:

Siamo andati oltre il dibattito sulla possibilità di usare iPad per la creazione di contenuto. Questa discussione si è chiusa e mese dopo mese chi la prosegue per negare [che iPad possa essere usato per creare contenuto] parla più di sé che di iPad.

Il momento più forte del pezzo è il confronto tra il nuovo iPad Air che si è preso e il vecchio MacBook Air del 2010 che utilizzava. Il divario di prestazioni continua a ridursi:

Il mio iPad Air è più veloce di quel MacBook Air e ha la stessa capacità. Ha il doppio di batteria di quel portatile e pesa la metà. Costa due terzi del prezzo e integra connessione cellulare.

La mia presentazione di venerdì scorso è stata preparata metà su iPad e metà su Mac. Sul posto ho portato tutto, per avere massima ridondanza. Però ho usato solo iPad e iPhone come telecomando. Il Mac è rimasto chiuso nello zaino.

E ho un iPad di terza generazione. Immagino come mi sentirei con un iPad Air, se non erro quindici volte più veloce.

Sempre Speirs presenta in un altro intervento un bel grafico sulla ripartizione dei compiti tra telefoni, tavolette e calcolatori. Non è questione di creare o meno, ma di complessità contro durata.