QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

I duri cominciano a giocare

A 38:40 della presentazione dei nuovi iPhone viene data dimostrazione dell’imminente Infinity Blade III. A prescindere dai gusti e dalla giocabilità, è roba forte in senso grafico e di potenza di elaborazione. Un cellulare con sopra un software del genere era un sogno, solo pochi anni fa.

Contemporaneamente, iniziative degne di nota su cui puntavo incontrano difficoltà o si bloccano. Il travagliatissimo ritorno di SimCity su Mac continua a incontrare difficoltà. Il creatore di Minecraft ha deciso almeno per ora di rinunciare allo sviluppo di 0x10c. Troppa attesa e troppa pressione, afferma.

Computer da tasca e tavolette stanno cambiando anche il mondo dei giochi. Le console? Fanno coppia con i computer. Hanno toccato il picco e si avviano al tramonto. I trend di vendita di Nintendo e Sony, ben riassunti da Horace Dediu di Asymco, sono in discesa pressoché concomitante con il primo fiorire dell’era post-Pc. Microsoft non ha mai fornito cifre di vendita puntuali di Xbox, evidentemente per convenienza a nasconderle.

Come per i fabbricanti di computer, i produttori di console stanno per arrivare a un momento della verità. Saranno duri abbastanza da adattarsi e continuare a prosperare?