QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

La caduta sull'intestazione

Aveva suscitato polemiche, la mia presa di posizione sui codici troppo lunghi per essere utili, dall’Iban in giù.

Oggi mi sono trovato a risolvere il problema di un bonifico che non va a buon fine perché l’Iban è ultracorretto, ma l’intestazione del conto è sbagliata.

Ci sono due alternative possibili.

Ventisette caratteri di Iban non bastano ancora a identificare una banca, al punto che occorrono anche quelli dell’intestazione.

Oppure è stato escogitato un codice che non serve a niente, se basta un errore veniale altrove a vanificarne la funzione.

Tanto valeva dotarsi di un codice numerico a dodici cifre, bastante per mille miliardi di utilizzi.