QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Libertinaggio librario

Quale potrebbe essere un insieme convincente di strumenti e ambiente per lavorare a ebook in formato ePub su iPad?

Su Mac conosco un po’ la strada. Il lavoro principale avviene per definizione su BBEdit. Un gradino più sotto sta Sigil, che lavora efficacemente su progetti più o meno completi per le ultimissime limature. Non ho esperienza di BlueGriffon Epub Edition, che meriterebbe un’occhiata.

Per validare e generare gli ePub su Mac, gli AppleScripts for ePub Creation sono più che collaudati.

Su iPad sono più indietro. Il primo e più rozzo sistema per trattare con gli ePub è… Goodreader for iPad, che tratta i file .zip e dispone di un editor interno. Soluzione rudimentale, buona per un’emergenza, non per lavoro sistematico.

Ci sono buonissimi editor di testo a partire da Textastic, ma non penso che riescano a lavorare per progetto come fa BBEdit su Mac. Forse ci va vicino Daedalus Touch con la sua metafora delle pile di carta. Ho qualche dubbio tuttavia sulla sua potenza effettiva, automazione delle operazioni, espressioni regolari, quelle cose lì.

App come Easy ePub Creator Pro, che costano 13,99 euro e poi promettono ebook a pagina rigida, francamente sembrano superflue. iBooks Author a confronto è una meraviglia, gratis.

Validazione? Certo, posso caricare un file da iPad su Epub Validator, però non è una soluzione elegante. iBooks effettua un controllo in lettura e quindi può costituire una soluzione di base; non una soluzione.

Per la generazione dell’ebook esistono strumenti come Creative Book Builder, di cui non conosco la solidità e la consistenza. Vantano molte funzioni e la generazione dovrebbe essere più o meno garantita, però – per l’esperienza accumulata in tema – tendo a diffidare di una app da 3,59 euro.

Accetto suggerimenti e critiche di ogni ordine e grado, con ringraziamenti anticipati per ogni passo in più verso la libertà totale di ePub su iPad.