QuickLoox

Dal mondo Apple all'universo digitale, in visualizzazione rapida dell'ovvio

Un sogno che continua

Scrivevo un anno fa di sognare una tastiera da scrivania Model S Ultimate Keyboard di Das Keyboard.

Quella con i tasti ciechi. Sì: nel giro trenta giorni migliori clamorosamente la velocità di scrittura. Sei lento perché guardi i tasti, non perché ti manca il corso di dattilografia.

Non avrei neanche bisogno della retroilluminazione.

La sogno ancora perché nel frattempo è apparsa una intervista molto carina con il fondatore Daniel Guermeur, e naturalmente perché costa 139 dollari. Poi perché, dopo averli spesi, dovrei passare una sera a riconfigurarla per l’Italia lavorando con KeyRemap4MacBook, Ukelele (DoubleCommand mi risulta obsoleto al momento).

Per sognatori più concreti e meno attaccati di me alle lettere accentate c’è anche il modello per Mac, con le serigrafie sui tasti (su quella cieca, ovviamente, il problema della disposizione dei tasti Mac non si pone).